La Chianina: il gigante bianco della Valdichiana

La Chianina: il gigante bianco della Valdichiana

La Chianina: il gigante bianco della Valdichiana

La razza di vitelli più grandi del mondo ha origine proprio in questo territorio. Le illustrazioni risalenti al periodo etrusco-romano testimoniano la sua presenza in Valdichiana da tempo immemore. Questo gigantesco e docile bovino è stato un alleato prezioso per l’uomo. Grazie alla sua duplice attitudine al lavoro e alla produzione della carne.

L’originale bistecca fiorentina proviene proprio da questo magnifico animale.

La conformazione e la qualità dell’attuale razza Chianina è frutto di una selezione iniziata nel secolo scorso da un personaggio di spicco nel Comune di Sinalunga. Il Prof. Ezio Manchi, infatti, fu  il primo veterinario a studiare scientificamente la Chianina. Un lavoro di ricerca che ha permesso al gigante bianco di sbarcare anche oltre oceano per contribuire al miglioramento delle razze locali.

Una piccola curiosità sulla Chianina: nel 1955, presso una fattoria di Sinalunga, nacque un toro di nome “Donetto” che, all’età di otto anni, raggiunse i 1.780 kg, aggiudicandosi il record per il vitello più grande del mondo.